Chi siamo

Share

Il coro Anzolim de la Tor nasce a Riva del Garda nel febbraio del 1978, su iniziativa di un gruppo di giovani ragazze, inizialmente guidate da Don Giorgio March e successivamente da lui affidate a Giuseppina Parisi che tuttora lo dirige. Il coro deve il suo nome all’Angioletto che si trova sulla Torre Apponale situata nel centro storico e simbolo della città di Riva.

Nel corso degli anni alle voci femminili si è aggiunta la sezione voci virili che ha portato il coro a costituirsi nella attuale formazione a voci miste.

Nel repertorio del coro si ritrovano brani che spaziano dalla musica popolare e tradizionale al repertorio classico, dalla musica rinascimentale al romantico, dal barocco alle espressioni vocali più moderne. Tra le interpretazioni più significative la Sinfonia n. 9 di Ludwig van Beethoven eseguito nella Basilica di Sant’Eustorgio a Milano, il Magnificat di J.S. Bach, la “Missa Credo” K257 e il Requiem K626 di W.A. Mozart , il Requiem di Duruflé, lo Stabat Mater di Pergolesi, il Gloria , il Magnificat e il Requiem di J. Rutter, eseguito al Festival Regionale di Musica Sacra 2004.

Il coro Anzolim de la Tor, collabora con numerose realtà musicali quali l’orchestra Camerata Musicale città di Arco, l’orchestra “I filarmonici”, l’Ensemble di ottoni Girolamo Frescobaldi di Trento; l’Orchestra Carlo Coccia di Novara, gode della collaborazione e dell’amicizia di musicisti quali Riccardo Giavina, Michele Brescia, Tarcisio Battisti , Leonardo Carrieri e Mario Lanaro.

Numerose sono state le esibizioni sia in ambito locale e provinciale, sia a livello nazionale ed internazionale, tra questi vi sono i concerti nella Basilica Superiore di Assisi,nella Basilica di Lubiana (Slovenia) , la partecipazione al festival “le Voci nell’Arte”, al Festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano, al Festival Internazionale Alta Pusteria e alla rassegna “Note di luce : i Cori Trentini nei Santuari” della Federazione Cori del Trentino e alla Pasqua Musicale Arcense. Ha eseguito nel 2014 per la serata di chiusura del Festival di Bellagio e del Lago di Como, il Requiem K 626 di W.A. Mozart con l’Orchestra con l’Orchestra Sinfonica di Pesaro in ricordo del Maestro Claudio Abbado. Quest’ultimo concerto è stato in seguito replicato presso la Basilica di San Gaudenzio a Novara e a Milano nella Basilica di Sant’Eustorgio. La collaborazione con il Maestro Michele Brescia è poi continuata con alcune delle più significative opere della musica classica quali il Salmo 42 di F. Mendelssohn nel 2016 e la Nona Sinfonia di Ludwig van Beethoven nel 2017, entrambe eseguite nella Basilica di Sant’Eustorgio di Milano con l’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia e i cori Associazione Choralia e Coro Musica Incanto di Milano.

Sono state realizzate alcune incisioni discografiche, nel 1999 il CD “Arco per Segantini“, in occasione del concerto commemorativo a cento anni della morte di Giovanni Segantini con la Camerata Musicale “Città di Arco”, nel 2008 in un CD con musiche di R.Giavina su testi di G.Floriani, contenuto all’interno del volume dedicato al poeta trentino “Il cantore della montagna rivana”, nel 2013 il CD “ In Viaggio con Mozart” con la registrazione del Concerto del Requiem K 626 di W.A. Mozart realizzato con l’Orchestra I Filarmonici di Trento e Mozart B&G Orchestra di Rovereto.